lunedì 15 dicembre 2008

L'alma de cuba...los niños


















Certe giornate rientravo dalla spiaggia per mangiare un panino en mi casa.

Con tranquillità mi facevo il consueto caffè…e dopo mi sedevo nel patio a gustarmi un goccio de ron en tranquilidad…

Tendevo l’orecchio al vociferare esterno ma mai il mio orecchio udii il pianto de un niño…
solamente le loro rise o un lungo richiamo;aabuelaaaaaa!!!!!!!!




Nessun commento: