Translate

sabato 10 gennaio 2009

per i buongustai


Io provengo da una terra dove il maialetto è una tradizione indiscutibile, non c’è festa senza il maialetto. E la prima volta che andai a Cuba quasi canzonai i miei amici che lodavano il maialetto alla cubana. “Ma che cazzo dite?!”… poi assaggiandolo mi dovetti ricredere è oggi apprezzo, come nella mia terra, il maialetto alla cubana con la sua naranja agria il quale gli da quell’eccellente tocco di sapore e che nulla ha da invidiare a quello che facciamo dalle mie parti.

3 commenti:

pedro68 ha detto...

Ancora ho il sapore in bocca degli squisiti maialetti mangiati nelle tue residenze della Riviera e del Campo.

gugumarino ha detto...

e io che sento ancora il profumo!!

Anonimo ha detto...

hola me llamo oreste e vado,a guanabo da circa 10 anni aspettavo sempre una persona innamorata di guanabo come me che facesse un blog su uno dei posti piu' belli del habanagrazie.la casa che hai fatto vedere e' di teresa vero?sono un assiduo lettore del capitano mario putelli e di marco cubanite da oggi se ti puo far piacere sarai dei miei blog preferiti.io quando sono a guanabo vivo a le spalle di playa hermosa.mi raccomando manda molte foto del nostro bel paesino di vacanza.


hasta pronto orestico el principe de guanabo