giovedì 4 febbraio 2010

Diamoci da fare



All'inizio l'ho sempre fatto fare alla novia
poi successivamente mi ci sono messo sotto
anchio.
Per mangiare il riso esistono due modi,
o te lo compri nella tienda già scelto e
confezzionato,oppure te ne vai al mercato
con una sportina e te lo compri consapevole
che successivamente ci sarà del lavoro da fare.
Mai cucinare qualcosa senza riso (spaghetti esclusi)
si incavolano di brutto.
Quindi con tanta pazienza e occhio sveglio
si incomincia a togliere tutte quelle chiamiamole
impurità.Tra sassi, pezzettini di sacchi e chicchi neri
c'è ne di lavoro......
Io uso il metodo del panno steso sulla tavola
si riesce meglio a vedere cosa scartare poi una volta
finito lo scarto sotto l'acqua a lavarlo.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

da gran cocinero. complimenti ma sai preparare el con gri. la si che si deve essere maestri.

gugumarino ha detto...

quello lo lascio fare a chi è più bravo di me,anche se.....